martedì 2 aprile 2013

Contumace vittorioso e spese legali


Costituisce, infatti, principio consolidato della giurisprudenza di questa Corte al quale si ritiene di dare continuità, l'affermazione che la condanna alle spese processuali non può essere pronunciata in favore del contumace vittorioso, che non ha svolto, come nel caso di specie, alcuna attività processuale (cfr. Cass. n. 17432 del 2011, n. 43 del 1999, n. 9419 del 1997, n. 11803 del 1993). Non essendo necessari accertamenti in fatto, può provvedersi ai sensi dell'art. 384 cod. proc. civ..

Cass. civ. Sez. lavoro, Sent., 28-02-2013, n. 4991


Nessun commento: