sabato 20 luglio 2013

OBBLIGAZIONI IN GENERE - Estinzione dell'obbligazione - Compensazione - Credito del condominio verso il condomino risultante da delibera assembleare oggetto di impugnazione

In materia di condominio, vige il principio dell'esecutività della deliberazione dell'assemblea, pur in pendenza di impugnazione, rimanendo riservato al giudice il potere di sospendere l'esecuzione del provvedimento, a norma dell'art. 1137 cod. civ.; tuttavia, il credito del condominio nei confronti del singolo condomino, risultante da delibera assembleare impugnata, non è opponibile in compensazione ad estinzione delle reciproche obbligazioni, in quanto portato da un titolo la cui esecutività consente la sola temporanea esigibilità, laddove la compensazione postula il definitivo accertamento dei debiti da estinguere e non opera per le situazioni provvisorie. (Rigetta, App. Sassari, 07/12/2005)

FONTI
Imm. e propr., 2013, 6, 392

Cass. civ. Sez. II, 08-04-2013, n. 8525 (rv. 625762)



Nessun commento: